News & Press

MEMIL - Un piatto delicato e rinfrescante

Un piatto della cucina coreana a base di spaghetti preparati con farina di grano saraceno.
Memil
  • Memil

Il Memil (nome coreano) è un piatto molto consumato e conosciuto anche con altri nomi in diversi paesi dell’estremo oriente (ad esempio come Zaru Soba nella cucina giapponese).
La maniera più famosa di servirlo è come piatto freddo: gli spaghetti sono prima cucinati, poi raffreddati, quindi guarniti con un pizzico di alga nori. A parte sono serviti una ciotola di brodo freddo a base di soia ed un piattino con wasabi e spezie fresche tritate da usarsi per insaporire a piacere il brodo.

Per la sua degustazione si prende dal piatto di portata una piccola quantità di spaghetti e prima di mangiarla, la si immerge nella ciotola del brodo freddo precedentemente insaporito. Ne risulta una portata perfetta per i mesi estivi: leggera, delicata, rinfrescante e gustosa.

Descrivere come si presenta al palato non è facile perché il gusto finale è dato dalle spezie aggiunte per cui ogni commensale provvede per sè. Si può anche cominciare con un tono delicato e aggiungere sapore ad ogni boccone.

Il brodo preparato al Tobiko è una particolare ricetta della nostra Chef a base di dashi, mirin, salsa di soia ed altre spezie, per cui impiegato da solo dona agli spaghetti una nota stuzzicante e delicata. L’aggiunta da parte del commensale degli insaporitori nel brodo (specie se si eccede con il wasabi) può poi portare il sapore fino ad estremi vivacissimi.
L’unica costante è la sensazione di freschezza e leggerezza che il piatto regala in ogni sua variante.

Il Memil è servito a pranzo come Teisyoku quindi è stato dosato per essere un piatto unico, perfetto per la pausa pranzo, ricco, saporito e leggero, ma come per ogni nostro piatto, lo potete richiedere anche a cena come portata singola.

Come sempre, un Grazie ed un Saluto da tutto lo staff.